La speranza 🍀la vita 💗l’amore🦋

Promemoria … da qualche settimana sono senza PC🙃

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
o: “Quale opera buona debbo fare per essere gradito a Dio?”

“Come posso saperlo” disse il maestro. “La tua bibbia dice che Abramo praticava l’ospitalità e Dio era con lui. Elia amava pregare e Dio era con lui. Davide governava un regno e Dio era con lui”

“C'è un modo per scoprire il lavoro che mi è stato assegnato?”

“Si, cerca l'inclinazione più profonda del tuo cuore e seguila.”

A tutti è consegnato da Dio in persona qualche dono: intellettuale, di cuore, di bellezza interiore… e ci viene chiesto di metterci in gioco, non di salvare il mondo ma di mettere amore in quello che sai fare.

Oggi è il giorno giusto per mettere a fuoco e provare a dare vita a questo dono.

Albert Swaitzer diceva che “Ciò che io posso fare è solo una goccia nell’oceano, ma è questa goccia che da significato alla mia vita”.

Fra Giorgio

<<<<<<
e il timore avrà sempre più argomenti, tu scegli sempre la speranza.

Lucio Anneo Seneca

< em>L’AMORE “Il Profeta del Vento”< Stefano Biavaschi< em>

L’AMORE

(“Il Profeta del Vento”

Stefano Biavaschi)

Nessuno è creato dalla Vita come sostegno per i vostri sogni, perché due occhi non sono fatti per guardare l’uno verso l’altro, ma entrambi verso la stessa direzione; diventando così ognuno luce per l’altro. Crescete comprendendo questo, e troverete, assieme a ciò che cercavate, anche ciò che non cercavate.

Ma dopo questo, non dubitate più.

Se dubitate che sia Amore, infatti, già non è Amore. E non calcolate.

Se calcolate i vostri passi, infatti, già non è Amore. Non appoggiatevi all’altro con tutto il vostro peso. Ma posatevi come un raggio di Sole su una foglia. E come una foglia accogliete l’altro raggio di Sole. Asciugate le vostre lacrime e senza timore concedete al vostro cuore questa luce e al vostro animo questo calore.

Ma state attenti agli incanti! Perché i raggi di Sole non sono il Sole.

Non riversate sull’altro tutta la vostra nostalgia di cielo: egli non è in grado di contenerlo, né mai voi potreste contenere il suo.

Non valutate l’altro per ciò che non potrebbe mai avere, o finirete per svalutare voi. E tutto questo non è Amore. Non precipitate l’uno dentro l’altro, ma tenendovi per mano camminate insieme.

Portate l’amato non al centro del vostro cuore, ma del suo, perché lì troverà anche il vostro, e insieme troverete il cuore al centro del cosmo.

Sarete sottoposti a molte prove, e spesso l’orgoglio vi chiederà di scegliere sé al posto dell’Amore. Ma non ritiratevi da queste battaglie, perché altre non ve ne sono di più utili per voi. Se vincerete, avrete vinto. Se perderete combattendo e affilando il cuore, avrete vinto. E quando il tempo vi avrà condotto fino a farvi decidere di fondere per sempre le vostre due vite, conoscerete quote più alte, ma anche la durezza di cadute mai pensate.

E vedrete spesso andare in frantumi tutti i vostri sogni.

Ma sarà allora, solo allora, che potrete dischiudere davvero le vostre ali.

www.facebook.com/Fraternit%C3%A0-di-Romena-a-Padova

Appunti di viaggio …dal web

Jacob Barnett, per non dimenticare…❗️

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
re ne parlare❗️

https://youtu.beQWDo3aGz3isJacob Barnett,affetto da autismo, premiato per le sue ricerche sulla teoria di EinsteinSecondo i medici americani, il ragazzo, oggi 16 anni, non avrebbe mai imparato a leggere, scrivere e allacciarsi le scarpe. Ma la determinazione di sua madre ha scovato il genio che c’è in lui: con un quoziente d’intelligenza più alto di quello del celebre scienziato (170 contro 160), suo figlio si è laureato undicenne e da allora lavora come fisico quantistico. Probabile candidato al Nobel, intanto riceve in Vaticano il Premio Giuseppe Sciacca di Candida Morvillo – 07 novembre 2014

www.iodonna.it/attualita/primo-piano/2014/jacob-barnett-premio-sciacca-bambino-autismo-geniohttps://youtu.be/OR36jrx_L44

Promemoria… la fiducia

da qualche settimana sono senza PC🙃

la fiducia<<<
p://ilnestrosesansespine.blogspot.com/2017/11/siamo-noi-tv2000-141120don-gigi-verdi.html

giro blogando nel Web...

www.facebook.com/siamonoitv2000
Otto parole considerate otto parole di rinascita. Otto parole intorno alle quali è stata realizzata, accanto all’antica Pieve di Romena, la Via della Resurrezione. Una volta al mese, a Siamo Noi Don Gigi Verdi, fondatore della fraternità di Romena, ci accompagna in questo viaggio per la Via della Resurrezione.

View original post

SI SALVI CHI VUOLE – Manuale di imperfezione spirituale. Il nuovo libro di Costanza Miriano

il blog di Costanza Miriano

SI SALVI CHI VUOLE – Manuale di imperfezione spirituale

Avete letto di tutto, dalle regole giapponesi al metodo danese, avete ascoltato guru improbabili, dal Grande Cocomero ai maestri orientali. Perché non provare allora a riscoprire una tradizione che, almeno, ha duemila anni di storia e miliardi di clienti molto soddisfatti e indubbiamente rimborsati? Recintare uno spazio per l’incontro con Dio, il totalmente Altro, e cercare di difenderlo a ogni costo è decisivo per la nostra felicità, eppure molti di noi procedono improvvisando, a tratti, con le energie residue, quando si ricordano. Ma come si fa a organizzare una vita spirituale nelle nostre giornate troppo connesse, compresse, piene di urgenze che altri hanno deciso per noi? Costanza Miriano – moglie carente, madre limitata, lavoratrice in ritardo – prova a proporre una regola di vita fondata su cinque pilastri:

preghiera, parola di Dio, confessione, Eucaristia, digiuno.

Tante persone questa regola già cercano…

View original post 2.183 altre parole

Sii dolce con me. Sii gentile. È breve il tempo che resta. Poi saremo scie luminosissime. E quanta nostalgia avremo dell’umano. Come ora ne abbiamo dell’infinità…

Sii dolce con me. Sii gentile.

È breve il tempo che resta.

Poi saremo scie luminosissime.

E quanta nostalgia avremo

dell’umano. Come ora ne

abbiamo dell’infinità.

Ma non avremo le mani. Non potremo

fare carezze con le mani.

E nemmeno guance da sfiorare leggere.

Una nostalgia d’imperfetto

ci gonfierà i fotoni lucenti.

Sii dolce con me.

Maneggiami con cura.

Abbi la cautela dei cristalli

con me e anche con te.

Quello che siamo

è prezioso piú dell’opera blindata nei sotterranei

e affettivo e fragile. La vita ha bisogno

di un corpo per essere e tu sii dolce

con ogni corpo. Tocca leggermente

leggermente poggia il tuo piede

e abbi cura di ogni meccanismo di volo

di ogni guizzo e volteggio

e maturazione e radice

e scorrere d’acqua e scatto

e becchettio e schiudersi o

svanire di foglie

fino al fenomeno della fioritura,

fino al pezzo di carne sulla tavola

che è corpo mangiabile

per il mio ardore d’essere qui.

Ringraziamo. Ogni tanto.

Sia placido questo nostro esserci –

questo essere corpi scelti

per l’incastro dei compagni d’amore.

Mariangela Gualtieri

un grazie a  FB Grazia P.

Vincente Van Gogh, Notte stellata
Sii dolce con me.” di Mariangela Gualtieri
Sii dolce con me. Sii gentile.  È breve il tempo che resta. Poi saremo scie luminosissime.
– Mariangela Gualtieri, da Bestia di Gioia / Mio vero

“A chi chiederemo perdono per tutto l’amore sprecato?”

Dante Maffia

Mariangela Gualtieri (Cesena, 1951) è una poetessa e scrittrice italiana. Ha fondato, insieme a Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca negli anni Ottanta. Nella sua opera, sia poetica che di teatro, ha spesso accentuato l’aspetto della “inadeguatezza della parola”.

Da : lolivosaraceno.blogspot.it

Krisis

“Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura…”
leggiamounlibro.blogspot.it/

giro blogando nel Web...

Crisi, dal greco krisis, scelta

“Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.

La crisi può essere una grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.

             La Crisi Albert Einstein

E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

Chi supera la crisi supera se stesso.

Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e disagi, inibisce il proprio talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni.

La vera crisi è l’incompetenza.

Il più grande inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita ai propri problemi.

Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia.

Senza crisi non c’è merito.

E’ nella crisi…

View original post 164 altre parole

“E come i semi che sognano sotto la neve, il vostro cuore sogna la primavera. Fidatevi dei vostri sogni, perché in essi si è nascosto il passaggio verso ll’eternità”

Un vento leggero accoglie il mio risveglio, il mio aprirmi alla vita, e gioca con le foglie verdigiallearancio di fratello faggio.

Nel cielo grigio affiora una falce di luce, soffice e leggera, come un sorriso un poco storto, quanto basta a far nascere anche il mio.

Lunedì, e si comincia…ed una frase regalatami invita…

“E come i semi che sognano sotto la neve, il vostro cuore sogna la primavera. Fidatevi dei vostri sogni, perché in essi si è nascosto il passaggio verso l’eternità”

Oggi non si ricomincia solo a lavorare, si può cominciare anche a dare forma ad un sogno, ad un desiderio, ad immaginare qualcosa di bello prendere forma davanti agli occhi.

Se lo vedi, stai certo che prima o poi si avvererà!

Fra Giorgio

#buongiornoromena

– Chi non vive per servire, non serve per vivere – Papa Francesco