Aspettami

E allora Dio aspettami! Sto uscendo con te.

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

ASPETTAMI Ermes Maria Ronchi

“Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare”, e, salito sulla barca, raccontò di un seminatore uscito a seminare.
Frase già colma di promesse di mietiture, presagio di pane e di fame saziata. Il seminatore uscì e il mondo è già gravido.
Con le sue parabole Gesù fa parlare la vita, dove Dio è di casa.
La storia non racconta di un contadino maldestro, ma della fiducia del Seminatore per eccellenza, colui che altro non sa fare che dare vita.
È uno che spera anche nei sassi, un prodigo inguaribile, imprudente e fiducioso. Un sognatore che vede vita e futuro ovunque.
“Mentre seminava, una parte cadde sulla strada, e gli uccelli la mangiarono”.
Succede quando sono strada, e non mi fermo mai. La parola di Dio chiede sosta, chiede passione: chi corre sempre perde il senso e la fame di infinito che…

View original post 343 altre parole

…Ricominciamo

Protagonisti al tramonto di martedì 30 giugno 2020, il cantautore Simone Cristicchi, don Luigi Verdi responsabile della Fraternità di Romena e la cantautrice Erika Mineo in arte Amara

giro bloggando ...

“Abbi cura di me”: seconda serata di “Ricominciamo”, eventi all’aperto organizzati dalla Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi a Bibbiena nel giardino della sede. Protagonisti al tramonto di martedì 30 giugno 2020, il cantautore Simone Cristicchi, don Luigi Verdi responsabile della Fraternità di Romena e la cantautrice Erika Mineo in arte Amara autrice di “Che sia benedetta” e “Il peso del coraggio” cantate da Fiorella Mannoia. Serata densa di emozioni, con musica e parole magistralmente fuse dai tre protagonisti.

Abbi cura di Me

Omaggio ad una generazione perduta…Ricominciamo

View original post

L’Arte di Maurizio…

www.riciclarte.it/artisti/bagnoli-maurizio

fate all’amore
in quell’amore che non è fatto di verbi

ma che è fatto di gesti
di sguardi che trovano il confine
di respiri che si accordano
di carezze che scaldano l’anima
di labbra che si sfiorano
di abbracci che si fondono
un amore coraggioso
come il coraggio del fante che difende il confine

slacciate il vostro cuore
perché ne sia dono
non permettete al tempo
di prendersi intervalli

abbandonatevi in quell’amore
che non è fatto di domande
di risposte
di aspettative
ma che dice solamente io ci sono Maurizio Bagnoli

mi piace
il respiro del sole che sorge
la rondine che trova il suo nido
la lucciola che illumina il sogno
il falò della notte che canta i verbi del giorno
mi piacciono
gli innamorati che vivono senza un domani scritto
i segni sul volto che narrano antichità
le mani che hanno il coraggio di cucirsi
gli sguardi che indossano capaci braccia
mi piace
il silenzio che trova la profondità
chi scarta il tempo come fosse un dolce
chi ascolta le emozioni per dargli vita
chi ama senza farsi dominare
mi piace sognare
mi piace vivere
Maurizio Bagnoli
www.facebook.com
BAGNOLI MAURIZIO
DALLA NATURA UN’ARTE PER L’ANIMA
Pratovecchio, Arezzo
Mobile: 329-2168806
Email: naturaart1@gmail.com
Facebook
Web: www.naturaart.it
e l’amore bussò alla porta…
e si sedette

l’amore è
prendersi per mano quando l’aria incrocia le braccia
dire di sì col cuore fra labbra
specchiarsi nello sguardo senza indugi

l’amore è
una carezza inattesa
un sorriso che infiamma
un bacio che sveglia

l’amore è semplice
non ha etichetta di scadenza
ne ritmi da scalatore
non ha alfabeto

l’amore è silente
quel che è in più è rubato

Maurizio Bagnoli >>> www.facebook.com

Maurizio Bagnoli >>> www.facebook.com
Maurizio Bagnoli
www.facebook.com/ass.arche/
Maurizio Bagnoli
Maurizio Bagnoli
Maurizio Bagnoli
noncerosasenzaspine.com/2018/09/25/si-intonano-le-note-scardinando-le-assi-che-serravano-e-il-cuore-prende-il-volo-senza-prepotenza-senza-castigo-ma-libero-di-aver-trovato-laccordo-che-lanima-aspettava/

La tenerezza è un amore disinteressato e generoso …

http://www.vitomancuso.it

…………………………….l’intelligenza saggia genera il frutto più bello a cui può giungere il lavoro interiore di un essere umano: la sapienza, il cui colore è il bianco— #VitoMancuso #IlCoraggioelaPaura

giro bloggando ...

La tenerezza è un amore disinteressato e generoso …

… che non chiede nient’altro che essere compreso è apprezzato. Alda Merini

#VitoMancuso #IlCoraggioelaPaura #Garzanti

ALIMENTARSI DI BENE
«Occorre praticare la conoscenza e la padronanza di se stessi, cioè il lavoro costante e lieto di una vita. Servono buone frequentazioni, buone letture, buona musica, tante altre cose buone, tra cui in particolare il contatto frequente e profondo con la natura, sia essa mare, montagna, fiume, lago, foresta, fiori, animali. Detto in sintesi, per acquisire saggezza occorre alimentarsi di bene. Il contatto continuo con il bene ammorbidisce l’intelligenza, la rende gentile, le fa deporre l’atteggiamento supponente e talora beffardo di tanti intelligenti e ancor più di tanti intellettuali, e così la rende in grado di comprendere leggendo in profondità, dove solo l’occhio del cuore sa arrivare. Il bene conferisce calore all’intelligenza che di per sé è fredda, e l’intelligenza, acquisendo calore…

View original post 48 altre parole

Da Romena commento al vangelo 05/07/20 di don Gigi

i-piccoli-luigi-verdi/

https://youtu.be/IdCWY4bA6N4

Tu, accogli la luce della candela
che i piccoli accendono all’alba e alla sera,
che all’aurora gridano
chiedendo in prestito le tue ali
e trovare riposo.

Tu, accogli la lotta dei piccoli,
la loro ricerca di pace
mille volte sognata e attesa non senza tremore.
Gli anni duri di pazienza e fedeltà
per poter fare della vita una luce.

Tu, ti riveli ai piccoli che fanno
di ogni ombra una freccia di luce,
che si aprono come fiore del mattino.

Io temo uomini e fedi
dei saggi e degli intelligenti,
che non provano neanche un istante
a stare nel presente,
a respirare nel giardino di Dio.

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Dalla Pieve di Romena Pratovecchio Ar.

Don Luigi Verdi

Mi sta a cuore –

Posted on

Mi sta a cuore
chi riconsacra la vita
per cancellare la nostra viltà,
chi fa un piccolo passo per volta
senza sapere la distanza,
chi mantiene gli occhi aperti
nella lunga attesa.

Mi sta a cuore
il tuo soffrire per poter cambiare,
il tuo sforzo per riuscirci e guarire,
il tuo smarrirti per arrivare a capire.

Mi sta a cuore
chi rimane mite oltre le lingue maligne,
lo scherno degli egoisti
e le consuetudini di ogni giorno.

Mi sta a cuore
chi è fedele al poco e al mistero,
a qualunque trama di vita
pazientemente tessuta.

[tratta da “Preghiere a Romena“, di don Luigi Verdi]

View original post

“Il Dio di tutti”

DOMENICA 12 LUGLIO IL CARDINALE ZUPPI A ROMENA

Cardinale, secondo il nostro programma di inizio anno, avrebbe dovuto concludere il convegno “Il Dio di tutti”. Il convegno non si terrà, ma l’incontro con Zuppi ci sarà lo stesso, all’aperto, nel grande prato di Romena e avrà per titolo proprio il tema che avevamo pensato per il convegno. Sarà una conversazione sulla fede, sulle sfide del tempo presente, sul valore della diversità e dell’accoglienza.

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

www.romena.it/notizie/domenica-12-luglio-il-cardinale-zuppi-a-romena

DOMENICA 12 LUGLIO IL CARDINALE ZUPPI A ROMENA

Il Cardinale di Bologna Matteo Maria Zuppi è una delle figure della Chiesa che più amiamo e sentiamo vicine, nello stile e nel pensiero; per questo vi annunciamo con gioia che domenica 12 luglio sarà di nuovo con noi. Il Cardinale, secondo il nostro programma di inizio anno, avrebbe dovuto concludere il convegno “Il Dio di tutti”. Il convegno non si terrà, ma l’incontro con Zuppi ci sarà lo stesso, all’aperto, nel grande prato di Romena e avrà per titolo proprio il tema che avevamo pensato per il convegno. Sarà una conversazione sulla fede, sulle sfide del tempo presente, sul valore della diversità e dell’accoglienza.
L’incontro è pubblico e si svolgerà alle ore 16; sarà seguito dalla messa (ore 17).
Naturalmente verranno seguite tutte le disposizioni previste in questo periodo: uso della mascherina e rispetto delle distanze.

www.romena.it

View original post

“Cerca l’armonia” … Ogni giorno

http://www.romena.it/accoglienza

E’ urgente l’amore…

giro bloggando ...

La piccola fatica dell’amore… pensai fosse sufficiente per me. E. DICKINSON

E’ urgente l’amore…
Fraternità di Romena

Fraternità di Romena
Ogni Giorno 2020
“Cerca l’Armonia” – Agenda di Romena

“Cerca l’armonia” è il tema articolato nel corso dei dodici mesi dell’anno: ogni mese, infatti, viene introdotto dal breve commento di un autore (Christian Bobin, Luigino Bruni, Eugenio Borgna…).
Le pagine dei vari giorni sono accompagnate da un aforisma che invita alla riflessione, mentre, per tutte le domeniche dell’anno, viene riportato il Vangelo e una breve omelia di Giancarlo Bruni e Bruno Maggioni.
L’agenda di Romena non è solo un oggetto funzionale, ma prova a far scorrere il tempo nutrendolo.
Attraverso le molte poesie, le ricche citazioni, i commenti e le omelie cerca di illuminare con la bellezza i giorni che a volte sfuggono troppo distrattamente. romenaccoglienza.it/catalogo/ogni-giorno-2020/90

romenaccoglienza.it

Fraternità di Romena

www.romena.it/sostienici

cinquepermille
5×1000 a Romena: semplice, immediato, non costa nulla!

View original post 66 altre parole

Filosofi di strada

Scuola del villaggio
Siamo maestri e scolari gli uni per gli altri alla scuola continua della vita.
Cultura è il sole della mente!
Noi facciamo cultura con le occasioni della vita quotidiana.
Scambiamo saperi e servizi in famiglia e nella società. Siamo tessitori di relazioni, valorizziamo le competenze delle persone e le risorse dell’ambiente.
http://www.scuoladelvillaggio.it/chi_siamo.html

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

C’incontreremo al Parco Città Sabato 4 Luglio

alle ore16Via CARLO MOLLINO, 59 – Vicenza Est.

Attenzione!!!Si prega di rispettare tutte le norme imposte riguardo il COVID-19!

“Amici del Villaggio” e Gabriele Gastaldello:

gabrygast@gmail.com

Tel. 340-3148538

Chi siamo

Siamo maestri e scolari gli uni per gli altri alla scuola continua della vita.
Cultura è il sole della mente!
Noi facciamo cultura con le occasioni della vita quotidiana.
Scambiamo saperi e servizi in famiglia e nella società. Siamo tessitori di relazioni, valorizziamo le competenze delle persone e le risorse dell’ambiente.

Nuovi fogli messaggio

View original post

Messa del 28/06/2020 da Terzelli …

Terzelli parrocchia dell’invisibile

Padre nostro che sei nei cieli
Santo è il tuo nome
il tuo regno viene
la tua volontà si compie
nella terra come nel cielo.
Tu doni a noi il pane di oggi
e di domani.
Tu perdoni i nostri debiti
nell’istante in cui
li perdoniamo ai nostri debitori.
Tu non c’induci in tentazione
ma nella tentazione
tu ci liberi dal male.

Giovanni Vannucci

https://youtu.be/YrLk4vdY28Q

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

www.youtube.com/watch

e la messa dalla Pieve di Romena

View original post

Scritto da un’indiana della tribù degli Oriah nel 1890

Non mi interessa cosa fai per vivere, voglio sapere per cosa sospiri, e se rischi il tutto per trovare i sogni del tuo cuore.


Non mi interessa quanti anni hai,
voglio sapere se ancora vuoi rischiare di sembrare stupido per l’amore, per i sogni, per l’avventura di essere vivo.

Non voglio sapere che pianeti minacciano la tua luna,
voglio sapere se hai toccato il centro del tuo dolore,
se sei rimasto aperto dopo i tradimenti della vita,
o se ti sei rinchiuso per paura del dolore futuro.


Voglio sapere se puoi sederti con il dolore,
il mio o il tuo;
se puoi ballare pazzamente
e lasciare l’estasi riempirti fino alla punta delle dita senza prevenirci di cautela,
di essere realisti, o di ricordarci le limitazioni degli esseri umani.

Non voglio sapere se la storia che mi stai raccontando sia vera. Voglio sapere se sei capace di deludere un altro per essere autentico a te stesso,
se puoi subire l’accusa di un tradimento e, non tradire la tua anima.

Voglio sapere se sei fedele e quindi di fiducia.
Voglio sapere se sai vedere la bellezza anche quando non è bella tutti i giorni
se sei capace di far sorgere la tua vita con la tua sola presenza.
Voglio sapere se puoi vivere con il fracasso, tuo o mio,
e continuare a gridare all’argento di una luna piena.

Non mi interessa sapere dove abiti o quanti soldi hai,
mi interessa se ti puoi alzare dopo una notte di dolore, triste o spaccato in due,
e fare quel che si deve fare per i bambini.

Non mi interessa chi sei, o come hai fatto per arrivare qui,
voglio sapere se sapresti restare in mezzo al fuoco con me, e non retrocedere.

Non voglio sapere cosa hai studiato, o con chi o dove,
voglio sapere cosa ti sostiene dentro, quando tutto il resto non l’ha fatto.

Voglio sapere se sai stare da solo con te stesso,
e se veramente ti piace la compagnia che hai nei momenti vuoti.

EREMO DEL PENSATOIO “datti tempo”

EREMO DI ROMENA A QUORLE, 26 GIUGNO – QUINTO PASSO: FERMARSI E DARSI TEMPO PER PENSARE

www.romena.it/leremo

Fermiamoci al “pensatoio”: prendiamoci tempo per pensare la vita fino in fondo, con cuore ampio. 
Pensare in modo “orizzontale” unendo ai sensi, intuito, emozione e istinto, per comprendere la vita dentro e fuori di noi. Nel silenzio ascoltiamo la voce intima, il sussurrare della vita; il silenzio ci porterà chiarezza e ci farà decidere.

Il Silenzio mi fa ascoltare la voce intima, e mi fa sentire il sussurro della vita

www.youtube.com/watch

www.romena.it/leremo

Concimaia

EREMO DI ROMENA A QUORLE, 24 GIUGNO – TERZO PASSO: TRASFORMARE LA PULA IN VITA

Entriamo oggi nell’ eremo della Concimaia: un luogo dove portare tutto quello che vogliamo “buttare”, togliere…sistemare con cura e sapienza e affidare alla natura perchè lo trasformi nel giusto tempo. 
Un circuito meraviglioso da contemplare dove la pula si trasforma in vita, la negatività del passato in qualcosa che nutre e porta onore alla vita di oggi. Non basta superare la difficoltà, ma abbiamo il compito di tradurla in vita affinchè lo scoraggiamento e l’accusa verso la vita non abbiano l’ultima parola.

www.romena.it

La via dei 7 passi con Wolfgang Fasser

« LA VIA DEI 7 PASSI » 
di Wolfgang Fasser

Percorso quotidiano con Wolfgang Fasser, custode dell’eremo di Romena a Quorle, per passeggiare intorno all’eremo e cercare di vivere la natura come grande occasione di incontro e di trasformazione. Una passeggiata contemplativa, filosofica e spirituale suddivisa in 7 luoghi dove ognuno di noi può trovare qualcosa che risuona dentro la propria vita.

🍀🍀🍀🍀🍀

Lentamente

Limone sul Garda

Aspetta anche a noi poveri
il profumo dei limoni.

I limoni – Eugenio Montale

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Lentamente

Tu, Dio, in silenzio,
cammini accanto a me
e mi insegni ad ascoltare, a guardare , ad attendere, a capire.
Mi chiedi il coraggio di aprire gli occhi
ed guardarmi intorno e vedere che lentamente solleva il mare le sue onde,
lentamente arrossa il bosco nella gola,
lentamente la verità si svela.
Che qualcosa di nuovo avvenga,
che il tempo si apra
che il cuore si apra
che le porte si aprano
che la roccia si apra
liberando la sorgente.
Luigi Verdi

Aspetta anche a noi poveri
il profumo dei limoni.

I limoni-Eugenio Montale

View original post

Extra – Festival Biblico on line 2020

Ripartire dagli amici

giro bloggando ...

Scuola del pensare >Pietro Del Soldà, Ripartire dagli amici

Una cosa che sicuramente si è resa evidente a tutti durante questo periodo, e che è ancora evidente, è che non siamo isole e ogni nostro gesto ha una ricaduta potenzialmente immediata sulla comunità che ci circonda e di cui siamo parte. La pandemia ci ha ricordato come siamo membri di un “noi” molto più grande, che non è da noi controllabile, ma di cui possiamo condizionare la vita con i nostri comportamenti. Questa è un’opportunità che abbiamo di rimettere al centro la natura relazionale dell’essere umano.

Pietro Del Soldà. giornalista e scrittore, per la Scuola del pensare del Festival Biblico.

*musica di Francesco Carta

www.festivalbiblico.it

https://youtu.be/vFfRkXDwaus

www.youtube.com/watch

View original post