Hai un momento Dio? Preghiere…

preghiera ..

 
sognandoemmaus.ilcannocchiale.it

Preghiera prima di un esame 

ANCHE QUESTA VOLTA, SIGNORE,
CI SON DENTRO FINO AL COLLO:
IL FIATO CORTO,
IL CUORE A MILLE,
UN MACIGNO SULLO STOMACO.
LA MEMORIA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI.
NON RICORDO NULLA.
EPPURE HO STUDIATO
– E ANCHE TANTO! –
«FUORI TUTTI.
NON CI SON PER NESSUNO.
NEMMENO PER TE».
CHIUDO GLI OCCHI E MI VEDO:
INCHIODATA SULLA SEDIA,
SENZA PAROLE DA DIRE,
SENZA RISPOSTE DA DARE.
ANCHE QUESTA VOLTA, SIGNORE,
TI CHIEDO UNA MANO,
ALL’ULTIMO MINUTO.
NON PRETENDO CHE TU
“FACCIA ANDAR BENE” LE COSE.
PERÒ HO BISOGNO DI SENTIRTI VICINO,
PERCHÉ LO SAI CHE PER ME
OGNI ESAME È UNA PROVA,
E HO PAURA DI USCIRNE SCONFITTA.
HO BISOGNO DI SAPERE
CHE COMUNQUE VADA
TU SARAI CON ME.
ANCHE QUESTA VOLTA, SIGNORE,
ARRIVO DA TE
CON UN PO’ DI ANSIA
MA CON TANTA FIDUCIA.
PERCHÉ SO CHE NON MI LASCERAI SOLA.

By leggoerifletto

La preghiera di un animatore – Patrizio Righero

Aiutami a stare sveglio, Signore, altrimenti la mia preghiera si perderà

in chissà quale sogno strampalato.
Aiutami a stare sveglio, perché ho tante cose da raccontarti 

e poche energie per farlo.
Voglio raccontarti tutti i ragazzi che hanno riempito le mie ore.
Uno per uno.
Nome per nome.
Volto per volto.
Ma voglio raccontarti anche gli animatori.
Uno per uno.
Nome per nome.
Volto per volto.
E poi della “saletta” che sembra un campo di battaglia, 

tutta barattoli, cartelloni, pennarelli 

e bottiglie di aranciata che si svuotano sempre troppo in fretta.
Non posso neanche dimenticare di parlarti di quel papà:
mi ha chiesto di dare un’occhiata speciale al suo bambino che sulla sedia a rotelle non vuole stare di un solo centimetro dietro agli altri.
E del don? Ti ricordi del don, che urla, salta, sposta sedie, corre come un matto e un attimo dopo prende in mano la Bibbia e ci parla di te con una tenerezza che ci fa venire la pelle d’oca?
Ricordati di tutti, Signore.
E domani ributtami nella mischia, come oggi, più di oggi.
La fatica è già passata.
La gioia di questi giorni, invece, resterà per sempre.

– Patrizio Righero – 

Hai un momento Dio? Preghiere nate e cresciute sul Web, Patrizio Righero, Effatà editrice, 2011

Piedi.
Terra.
Anima.
Nudi
tra i sassi
e il paradiso.
Sono così
davanti a Te.
Senza nulla
da nascondere.
Io ci metto le ali,
mio Signore.
I colori
sceglili tu.


– Patrizio Righero – 



A te, Maria, fonte della vita,

si accosta la mia anima assetata.

A te, tesoro di misericordia,

ricorre con fiducia la mia miseria.
Come sei vicina, anzi intima al Signore!
Egli abita in te e tu in lui.
Nella tua luce, posso contemplare
la luce di Gesù, sole di giustizia.
Santa Madre di Dio, io confido
nel tuo tenerissimo e purissimo affetto.
Sii per me mediatrice di grazia
presso Gesù, nostro Salvatore.
Egli ti ha amata sopra tutte le creature,
e ti ha rivestito di gloria e di bellezza.
Vieni in aiuto a me che sono povero
e fammi attingere alla tua anfora
traboccante di grazia. Amen.


Buona giornata a tutti. 🙂

www.leggoerifletto.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...