mi baci  con i baci della sua bocca …

L’Incontro di Anna e Gioacchino alla Porta d’Oro  (Giotto)

Non sai ancora, mia colomba, come ci si abbraccia da noi. Fino a spezzarsi le ossa, fino a soffocarsi, ci si stringe, e si schiaccia petto contro petto, finché nessuno dei due sa più qual è il suo cuore e quale quello dell’altro. Le labbra si incollano alle labbra e bruciano di una fiamma purpurea, e la bocca dell’uno aspira la giovinezza alla bocca dell’altro. Materia e corpo sono scomparsi. Silenzio. Non resta nient’altro se non un unico respiro e una sola anima. Non esistono più i limiti dei muri; la terra di quaggiù non esiste più. L’universo dipende dal bacio; sul bacio è sospeso il mondo. Silenzio, silenzio: il bacio, che nessuno lo interrompa, perché non avvenga di fermare il mondo, di mandare in frantumi l’universo.”

Zalman Shneur

Ettore e Andromaca è un’opera realizzata da Giorgio De Chirico

immagini      www.romena.it

www.romena.it

Dio è un bacio


2016  OGNI GIORNO

“Mi baci con i baci della sua bocca…” (Ct. 1,2)


Giotto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...