Il desiderio guida la nostra esistenza

🌻🍀🔆🌞…
🙂

Divagazioni

Il desiderio non è la pulsione ma qualcosa che caratterizza l’Essere dell’uomo.

La dimensione del desiderio è distinta dall’istintuale, dalla concupiscenza sensibile, dal bisogno, non muove il soggetto verso l’oggetto ma vive di una dialettica inter-soggettiva, ha come oggetto NON una COSA ma l’avere un posto nel desiderio dell’altro.

Il desiderio non è correlato alla matrice biologico-istintuale e pulsionale.

Recalcati dice che Lacan si rivolge all’etimologia del termine  Wunsch (voto, vocazione, usato da Freud), quindi il desiderio non è un elemento caotico, capriccioso, instabile, ma un elemento ordinatore dell’esistenza, una vocazione che orienta, guida l’esistenza umana.

Il desiderio di Lacan è UNA vocazione fondamentale da cui scaturisce la felicità.

Se si è fedeli a questa vocazione si genera una vita capace di dare frutti, se si tradisce questa vocazione, ci si ammala.

Secondo Recalcati, il passo più importante di Lacan ha a che fare col concetto di responsabilità nella…

View original post 135 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...