In ogni nuovo giorno.

«Da forze buone, miracolosamente accolti/

qualunque cosa accada, attendiamo confidenti./

Dio è con noi alla sera e al mattino/

e stanne certa, in ogni nuovo giorno». 

 [Berlino, Prinz-Albrecht-Straße]
19 dicembre 1944
Da forze buone avvolto in modo fedele e silenzioso
protetto e miracolosamente confidente
voglio queste giornate vivere con voi
ed entrare con voi nel nuovo anno.
Quello vecchio vuol tormentare ancora il nostro cuore
ancora ci opprime il duro peso dei miseri giorni:
oh, Signore, dona alle nostre anime impaurite
la salvezza, per cui ci hai creati.
E porgi tu il calice pesante, quello amaro
della sofferenza, pieno fino all’orlo estremo
e così noi lo prendiam da te, grati, senza tremare
dalla mano tua, buona e amata.
Ma certo: vuoi donarci ancora gioia,
per questo mondo e per il chiarore del suo sole
allora il passato vogliamo ripensare
e così l’intera vita nostra ti appartiene.
Oggi fa ardere calde e chiare le candele
che hai trasportato tu alla nostra oscurità;
conducici, se si può, di nuovoinsieme.
È ciò che noi sappiamo: arde di luce la notte tua.
Dietrich Bonhoffer

www.monasterodibose.it

Bonhoeffer

Per approfondire: 

Dietrich Bonhoeffer, Lettere alla fidanzata, trad. it. di M.C. Murara, Queriniana 1994.
F. Rognon, Bonhoeffer, un cristiano autentico
D. Bonhoeffer, Memoria e fedeltà

Biografia
Per saperne di più

Titolo: Bonhoeffer
Regia: Eric Till
Durata: 90’

Leggi la scheda del film (Editore Paoline)

Bonhoefferbònhöfër›, Dietrich. – Teologo luterano (Breslavia 1906 – lager di Flossenbürg 1945). Laureatosi in teologia nel 1930, si dedicò all’attività pastorale, con interessi e attività prevalentemente di natura sociale. Dopo l’ascesa di Hitler al potere divenne una delle guide della “chiesa confessante” e si batté con coraggio contro la chiesa filonazista dei “cristiani tedeschi”. Scoppiata la guerra (1939), partecipò alla lotta, teorica e militare, contro il regime, approvando la teoria dell’uccisione del tiranno. Imprigionato nel 1943, riuscì a far uscire dal carcere testi, lettere e frammenti (raccolti successivamente in Widerstand und Ergebung, 1951). Fu impiccato il 9 aprile 1945, dopo un processo sommario. La sua dottrina ha costituito una netta inversione della rotta teologica: all’abitudine di contestare il mondo in nome di Dio B. ha sostituito la contestazione di Dio in nome del mondo “divenuto adulto”, ponendo i presupposti per le teologie della secolarizzazione, della rivoluzione e, in qualche modo, anche della teologia della “morte di Dio”. La morale per B. non si basa sul concetto astratto del bene, ma su quello che realisticamente aderisce alla storia, soprattutto facendosi carico del destino di tutti: è il concetto di “sostituzione”, che caratterizza sia la dottrina sia la personale testimonianza di Bonhoeffer. Le sue opere (tra le quali si ricordanoAkt und Sein, 1931; Nachfolge, 1937; Ethik, post., 1949) sono state raccolte in Gesammelte Schriften (4 voll., 195861).

ENCICLOPEDIE ON LINE treccani.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...