Ho solo tre cose da insegnare: semplicità, pazienza, compassione. Questi sono i tre tuoi più grandi tesori. Semplice nelle azioni e nei pensieri, tu ritorni alla fonte dell’essere. Paziente sia con gli amici sia con i nemici, tu ti concili con il senso delle cose. Compassionevole verso te stesso, riconcili tutti gli esseri del mondo.

Non so, ma Ti sento nello sguardo tuo dolce,

nella mano che stendi e accarezza il mio volto.


…..preghiere. …

☆☆☆☆☆☆☆☆☆☆

Alla fine del giorno, anche noi, come i discepoli di Emmaus, cerchiamo un tavolo su cui consumare il nostro pasto . La notte è prossima e il buio ci sgomenta. Ci sentiamo soli e indifesi, come bimbi spaventati dall’orco.  Siamo adulti ormai, e i terrori infantili non ci fanno più paura; ma ci sono altre paure che prendono corpo con le ombre incalzanti. I nostri incubi quotidiani , le nostre ansietà, le nostre nevrosi, la paura di vivere e affrontare rischi, la stanchezza di una lotta contro l’ingiustizia che sembra sempre perduta perché vince, ogni giorno , così poco; e il resto resta ancora da compiere. Ecco , la notte ci sorprende così, tra delusioni, scoramenti, disincanti e timori.  Allora, Gesù, stacci vicino, mentre accendiamo la lampada; siedi alla nostra tavola, trasforma l’acqua in vino, come facesti a Cana, trasforma il vino in sangue , come facesti a Emmaus . Quando spezzerai il nostro pane Ti riconosceremo e non avremo più paura. La nostra mensa illuminerà la casa, la nostra casa splendera’ nella notte . E Tu sarai il nostro amico, il nostro commensale, il nostro Dio fratello. 

Adriana Zarri. 

♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡♡

Non so , ma Ti sento
in quel l’ombra che lenta
passo passo mi segue
nel mio lungo cercare.
Non so, ma Ti sento
in un lampo nel cielo
e quel tuono lontano
è una voce che chiama.

Non so, ma Ti sento
nella linfa che scorre
e di gemme e di fiori
la mia vita colora.
Non so, ma Ti sento
nello sguardo tuo dolce,
nella mano che stendi
e accarezza il mio volto. 

“Luca “


Ho solo tre cose da insegnare: semplicità, pazienza, compassione. Questi sono i tre tuoi più grandi tesori. Semplice nelle azioni e nei pensieri, tu ritorni alla fonte dell’essere. Paziente sia con gli amici sia con i nemici, tu ti concili con il senso delle cose. Compassionevole verso te stesso, riconcili tutti gli esseri del mondo.                                                                        (Lao Tzu)

Grazie Fra Giorgio Bonati  e C.   amici di ROMENA
Pieve di Romena da FB amici di Romena
Pieve di ROMENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...