Accogliere è aprire le porte del proprio cuore e perciò diventare vulnerabili.


L’infinita pazienza di di ricominciare.

Ermes Ronchi


Tutti uniti nella vita andiamo cercando l’orizzonte:

rischia, fai qualcosa in più, rischia, impegnati senza vacillare; 

Nessun cammino è lungo per chi crede e nessun sforzo è grande per chi ama…

(da un canto popolare dell’America latina)


Ci sono parole che si fanno largo nella nostra vita e che è bene si depositino anche su una pagina, perché così che si fanno cammino nel mondo…

Ci sono testimonianze che non sono solo discorsi messi in fila, sono davvero un  testomone che passa di mano in mano , come per dire: adesso tocca a te.


Tesori d’azzurro,/ che ogni giorno, in volo ripetuto,/ porto alla mia terra! / Polvere dalla terra,/ che ogni giorno porto al cielo!…/ Che gioia questo volo quotidiano, / questo libero servizio,/ dalla terra ai cieli, / dai cieli alla terra! 

(J. R. Jiménez)




Accogliere è un desiderio da innamorati.

Christian Bobin


Accogliere è aprire le porte del proprio cuore e perciò diventare vulnerabili.

Jean Venier


/leggiamounlibro.blogspot.com

Santi e poeti

Bisogna essere santi

per essere anche poeti:

dal grembo caldo d’ogni nostro gesto,

d’ogni nostra parola che sia sobria,

procederà la lirica perfetta

in modo necessaria ed istintivo (…)

                      Alda Merini

One thought on “Accogliere è aprire le porte del proprio cuore e perciò diventare vulnerabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...