“in cielo c’è una stella per ciascuno di noi, sufficientemente lontana perché i nostri errori non possono mai offuscarla.”

Il mio Bobin sostiene che “in cielo c’è una stella per ciascuno di noi, sufficientemente lontana perché i nostri errori non possono mai offuscarla.”

Davvero c’è questa stella, e non c’è giorno migliore in un anno intero per trovarla: oggi, san Lorenzo, siamo invitati a puntare il naso lassù, per aver il dono di stelle cadenti, emozione sempre unica.

Ricordo una frase che il cardinal Martini amava ripetere:

“Fate in modo che ogni giorno il cielo e la terra si tocchino.”

Credo davvero sia nostro buon compito quello di provare a mettere la testa in cielo almeno una volta al di, senza pretendere di mettere il cielo dentro la nostra testa.

E allora che sia benedetta questa nuova giornata, che i nostri desideri, i nostri sogni ci spingano a vivere questo giorno come il più bello, il più intenso, per noi e per chi ci cammina accanto perché, come scriveva la Dickinson:

“Chi non trova il paradiso quaggiù non lo troverà neanche in cielo. Gli angeli stanno nella casa accanto alla nostra,

ovunque noi siamo.”

Fra Giorgio

Monte Senario

One thought on ““in cielo c’è una stella per ciascuno di noi, sufficientemente lontana perché i nostri errori non possono mai offuscarla.”

  1. Pingback: pregare mi sarà sempre possibile – giro blogando nel Web…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...