«Cristo è pietra di scandalo. Per questo mi fanno un immenso onore quando mi rifiutano: assomiglio un pochino a Gesù che fu pietra di scandalo»

Oscar Romero: l’opzione per i poveri ”

Oscar Romero Introduzione

MONSIGNOR OSCAR ARNULFO ROMERO

San Romero d’America Pastore e Martire nostro nessuno farà tacere la tua ultima omelia Don Pedro Casaldaliga <<<>>> pdf

il coraggio che viene dalla preghiera

Ho avuto paura. Ho passato tutta la notte pensando che una pallottola avrebbe ben potuto attraversare la porta o le finestre (1), confidava Monsignor Romero, ai suoi amici. Parole come queste certificano, qualora ce ne fosse bisogno, la sua santità. Ha messo, con tutti i limiti, la sua umanità a servizio del Regno di Dio e quindi della causa degli oppressi. E noi contempliamo questa disponibilità ed i gesti profetici compiuti con il supporto della Grazia. Radicale e fermo nell’esercizio del suo ministero, fragile nel privato, anche a causa dell’isolamento subito e delle calunnie messe in circolo dai suoi innumerevoli oppositori. Pur attentissimo al valore dell’unità della Chiesa, quando si trattava di scegliere tra un accordo di facciata con le gerarchie locali e romane -penalizzante per le istanze degli ultimi- e l’appoggio alle sacrosante -ma conflittuali- rivendicazioni di giustizia sociale, non arretrava, scegliendo la seconda opzione. Turbato per le divisioni, ma deciso nel far prevalere le dinamiche evangeliche sui posizionamenti opportunistici della diplomazia. E noi contempliamo la predilezione conflittuale di Romero per i poveri, ricordando le parole del Signore: «Non sono venuto a portare pace, ma una spada» (2). Infatti, l’annuncio della buona novella è da portare urgentemente, scavalcando, se necessario, le tattiche della burocrazia, combattendo, se necessario, l’imborghesimento, o  la collusione con i tiranni, di quei pastori con la vocazione dei funzionari. Romero era un uomo di preghiera, con una profonda spiritualità. E proprio la preghiera, insieme alla testimonianza di persone come p. Rutilio Grande, l’hanno portato a schierarsi dalla parte degli sconfitti, la stessa di Cristo, non la cultura del tempo, non la formazione ricevuta, non l’ideologia. «Il mondo dei poveri, le cui caratteristiche sociali e politiche sono assai concrete, ci mostra dove la Chiesa debba incarnarsi per evitare quel falso universalismo che si conclude sempre in connivenza con i potenti» (3), dichiarava pochi giorni prima di essere ucciso.E noi ti ringraziamo, fratello Oscar, per averci ricordato la strada.


(1) Citazioni di O. Romero in Roberto Morozzo della Rocca, Oscar Romero. La biografia, Edizioni San Paolo, Cinisello Balsamo  (Mi) 2015, p. 245
(2) Vangelo di Matteo 10,34

(3) Oscar Romero, La dimensione politica della fede, Università Cattolica di Lovanio, 2/2/1980 in La voce di Monsignor Romero. Testi e omelie, traduzione di Teodora Tosatti, Borla, Roma 2007, p. 155

altranarrazione.blogspot.com

One thought on “«Cristo è pietra di scandalo. Per questo mi fanno un immenso onore quando mi rifiutano: assomiglio un pochino a Gesù che fu pietra di scandalo»

  1. L’ha ribloggato su NON UN CROCIFISSO MA IL VUOTO, IL RISORTO, L’INFINITO. UNICA EREDITÀ: L’ORO NELLE FERITEe ha commentato:

    In memoria di San Oscar Arnulfo Romero

    L’angelo del Signore annunciò il vespro…
    Il cuore del Salvador segnava
    24 di marzo e di agonia.
    Tu offrivi il pane,
    il corpo vivo
    – il triturato corpo del tuo popolo;
    il suo sangue sparso vittorioso –
    il sangue contadino del tuo popolo massacrato
    che deve tingere di vini d’allegria l’aurora impedita!
    L’angelo del Signore annunciò nel vespro,
    e il Verbo si fece morte, un’altra volta, nella tua morte;
    come si fa morte, ogni giorno, nella carne nuda del tuo popolo.
    E si fece vita nuova
    Nella nostra vecchia chiesa!
    Stiamo un’altra volta
    sul piede della testimonianza,
    San Romero d’America Pastore e Martire nostro!
    Romero della pace quasi impossibile su questa terra in guerra.
    Romero in fior violetto della speranza
    Incolume di tutto il continente.

    Incolume di tutto il continente.
    Romero della Pasqua Latinoamericana.

    Povero Pastore glorioso, assassinato a pagamento, a dollaro, a valuta.
    Come Gesù, per ordine dell’impero.
    Povero Pastore glorioso,
    abbandonato
    dai tuoi stessi fratelli del pastorale e di messa…!
    (Le curie non potevano comprenderti:
    nessuna sinagoga ben costituita può comprendere il Cristo).
    I tuoi poveri si ti accompagnavano,
    in disperazione fedele
    pastore e gregge, allo stesso tempo, della tua missione profetica.
    Il popolo ti fece santo.
    La ora del tuo popolo ti consacrò nel Kairós.
    I poveri t’insegnarono a leggere il Vangelo.
    Come un fratello ferito da tanta morte sorella,
    tu sapesti piangere, solo, nell’orto.
    Sapesti aver paura, come un uomo in combattimento
    Però sapesti dare alla tua parola, libera, il suo suono di campana!
    E sapesti bere al doppio calice dell’altare e del popolo,
    con una sola mano consacrata al servizio.
    L’America Latina già ti ha posto nella sua gloria del Bernini
    nella spuma aureola dei suoi mari,
    nel baldacchino arieggiato delle Ande vigili,
    nella canzone di tutte le sue strade,
    nel calvario nuovo di tutte le sue prigioni,
    di tutte le sue trincee,
    di tutti i suoi altari…
    Nell’ara sicura del cuore insonne dei suoi figli!
    San Romero d’America Pastore e Martire nostro:
    nessuno farà tacere la tua ultima omelia!
    Dom Pedro Casaldáliga, 90 anni, vescovo cattolico emerito della prelatura di São Felix de Araguaia, teologo spagnolo naturalizzato brasiliano, poeta e autore di numerosi libri, ha scritto tempo fa questa preghiera “a San Romero d’America, pastore e martire nostro“

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...