BUONA GIORNATA A TUTTI E BUONA CANDELORA 🕯🕯🕯

Oggi è la festa della Candelora, o festa della luce, in ricordo della presentazione di Gesù al tempio decorsi quaranta giorni dalla Sua nascita. Infatti, la legge mosaica prevedeva l’offerta a Dio di ogni maschio primogenito, e le madri considerate impure per il tempo del puerperio non potevano accedere ai luoghi sacri prima dei 40 giorni dal parto. In quella occasione Simeone, uomo giusto e timorato di Dio, secondo la promessa avuta da Dio, incontrò nel tempio Giuseppe e Maria con il bambino in braccio e profetò:

(lc 2,29-32)

«Ora lascia, o Signore, che il tuo servo

vada in pace secondo la tua parola;

perché i miei occhi han visto la tua salvezza,

preparata da te davanti a tutti i popoli,

luce per illuminare le genti

e gloria del tuo popolo Israele».

La tradizione popolare, da tale affermazione: ”Gesù luce per illuminare le genti”, nel tempo, sostituì il valore della preesistente festa dei Lupercali (antichissima festa romana) con i nuovi valori cristiani, conservando nel rituale l’uso di torce o candele a simboleggiare la Luce del Cristo. Effettivamente Gesù, con la sua morte e risurrezione ha dato luce e speranza ai nostri passi e ci ha aperto una strada per un nostro nuovo rapporto con DIO, un rapporto di figliolanza e di amore, che ci fa riconoscere Dio come un Papà infinitamente buono.

Accettare e riconoscere Gesù come figlio di Dio fa instaurare nel Cristiano un nuovo rapporto con Dio: “rapporto di fede e di Amore” che gli dà da subito la consapevolezza dello stato nuovo di figliolanza e gli fa avvertire in sé il perdono totale delle mancanze passate nonché la libertà dell’agire futuro sotto l’occhio vigile dello Spirito che lo mantiene ben legato alla famiglia di Dio ed il Cristiano stesso comincia ad osservare le cose come le osserverebbe Dio. Quanto più il Cristiano mantiene vivo tale rapporto di Amore tanto più riesce a far luce a se stesso ed agli altri, tale cammino è certamente irto di ostacoli, infatti Gesù stesso nel vangelo di Giovanni affermava: “V’ho dette queste cose, affinché abbiate pace in me. Voi avrete tribolazione nel mondo, ma abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!” (Giovanni 16, 33).

Nel giorno della candelora è usanza pure disfare e riporre il presepe in quanto con la presentazione di Gesù al mondo, con l’epifania, e con la presentazione di Gesù al Tempio, la luce che promana dalla culla del presepe dovrebbe albergare nei nostri cuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...