“notte notte notte sola, sola come il mio fuoco / piega la testa sul mio cuore e spegnilo poco a poco”.

Canto del servo pastore – Fabrizio De Andrè

1981 Fabrizio De Andrè (Indiano)
Il Canto del servo pastore è, insieme, una storia e un’invocazione….

Il protagonista non si crogiola nel proprio destino di solitudine e discendenza ignota; invece assorbe ogni particolare della natura – assunta come madre adottiva – e vi identifica le tappe del percorso della propria vita.

Nella prima e nella terza strofa evidenzia le mancanze che lo rendono isolato (ignora il proprio nome, la direzione, l’amore delle case ) e chiude con la richiesta a madre natura di una fine serena:

“notte notte notte sola, sola come il mio fuoco / piega la testa sul mio cuore e spegnilo poco a poco”.

Risultati immagini per Canto del servo pastore - Fabrizio De Andrè

Fabrizio_De_Andre(1981)

One thought on ““notte notte notte sola, sola come il mio fuoco / piega la testa sul mio cuore e spegnilo poco a poco”.

  1. L’ha ribloggato su giro blogando nel Web…e ha commentato:

    Fabrizio De André è il decimo album d’inediti dell’omonimo cantautore genovese, meglio conosciuto come L’indiano oppure L’album dell’indiano a motivo della copertina dove compare l’immagine di un nativo americano a cavallo.[2][3][4]

    Si tratta di un’opera dell’artista statunitense Frederic Remington (1861 – 1909), The Outlier, del 1909.

    L’album è stato inciso nel 1981 ed è stato scritto in collaborazione con Massimo Bubola, con cui De André aveva già collaborato per l’album precedente, Rimini; come in Rimini, l’accordo tra i due cantautori prevedeva che le canzoni presenti nell’album avessero la firma di entrambi, pur essendo in realtà il contributo alla scrittura non sempre identico per i due autori (fa eccezione Ave Maria, che è un canto tradizionale sardo già noto nell’incisione di Maria Carta).[5]

    L’album è stato pubblicato, nello stesso anno, in Germania Ovest dalla Metronome.

    Tra i coristi che hanno preso parte alla registrazione del disco vi è Mara Pacini, cantante beat nota negli anni sessanta come Brunetta.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_De_Andr%C3%A9_(1981)

    Mi piace

Rispondi a giuma56 Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...