Quando guardiamo con clemenza facciamo piccole feste silenzose, come se fosse il compleanno di un balcone, l’onomastico di una rosa.

Elogio del corpo (Franco Arminio)

1.

Il corpo sa tutto o quasi

Il corpo conosce l’acqua perché la beve

conosce l’aria perché la respira

il corpo conosce i baci che dà e riceve.

Molta fatica fa con le parole

che ascolta o dice,

lì si confonde

tra linfa e parassita, tra la chioma

e la radice.

 

2.

 

Ci sono persone che abitano il loro corpo

da padroni, altri, come me,

spesso ne hanno timore, spesso restano

fuori dalla vasta ragnatela delle vene

perché l’anima di solito è indegna

del corpo a cui appartiene.

Spesso gli uomini si ammalano (Franco Arminio)
Spesso gli uomini si ammalano
per essere aiutati.
Allora bisogna aiutarli prima che si ammalino.
Salutare un vecchio
non è gentilezza, è un progetto di sviluppo 
locale.
Camminare all’aperto 
non è seguire il consiglio del medico,
è vedere le cose che stanno fuori,
ogni cosa ha bisogno di essere vista,
anche una vecchia conca piena di terra,
una piccola catasta di legna
davanti alla porta,
un cane zoppo.
Quando guardiamo con clemenza
facciamo piccole feste silenzose,
come se fosse il compleanno
di un balcone, l’onomastico
di una rosa.

www.lameditazionecomevia.it/spessogliuomini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...