LE CINQUE PICCOLE PIETRE CHE GIGI CI REGALA PER IL 2020.

www.romena.it/la-fraternita/don-luigi-verdi

Provo a donarvi cinque piccole pietre per questo possibile cambiamento che dobbiamo fare durante questo nuovo anno.

Ricordate la storia di Davide contro Golia? Questo ragazzino piccolo, ma agile, contro questo gigante. Gli mettono l’armatura che si rompe e allora lui la butta via e va al fiume, prende cinque ciottoli e con la fionda butta giù Golia.

Allora io vi do queste piccole cinque pietre.

𝐋𝐚 𝐩𝐫𝐢𝐦𝐚:

𝐒𝐢 𝐫𝐢𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐫𝐞𝐥𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐮𝐦𝐚𝐧𝐞.

La cosa più bella è essere un po’ come Gesù. Gesù era affamato degli incontri. Gesù stava al massimo due giorni in un posto e poi ricominciava a camminare. Aveva voglia di incontrare la gente, infilare in tutte le case, in tutti i villaggi; aveva una grande fame delle relazioni.

Imparate quindi a vivere dagli incontri, imparate a vivere dalla diversità. Quanto è bella la diversità e quanto è faticosa. Imparate a vivere dalle ferite, dalla bellezza, dalle delusioni.

E allora proviamo a ritrovare questo gusto delle relazioni umane, perché ognuno di noi è una ricchezza. Ho detto tante volte che io non sopporto la parola “accogliere”, perché è una parola prepotente, come se noi fossimo bravi e voi foste sciagurati. Preferisco la parola “raccogliere”.

Noi abbiamo una fortuna matta stare qua con voi, perché raccogliamo bellezza, volti, storie, ferite; e come Gesù, vedere, toccare, fermarsi e lasciare andare.

Io non sopporto queste comunità appiccicose. Mi piacciono i porti di mare, in cui ci si incrocia, ci si vede, ci si tocca, e ci si lascia.

𝐋𝐚 𝐬𝐞𝐜𝐨𝐧𝐝𝐚 𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐜𝐨𝐧 𝐜𝐮𝐢 𝐜𝐨𝐦𝐢𝐧𝐜𝐢𝐚𝐫𝐞 𝐥’𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐞̀ 𝐚𝐦𝐚𝐫𝐞 𝐥𝐚 𝐯𝐢𝐭𝐚.

Non solo quindi le relazioni umane, ma anche amare la vita. Amarla dal primo istante, amarla a prima vista, amare il movimento della vita, amare la fedeltà della vita, il suo non arrendersi mai. Questa è la bellezza della natura e della vita.

E allora custodire con stupore la bellezza che si apre sul divino.

𝐋𝐚 𝐭𝐞𝐫𝐳𝐚 𝐜𝐨𝐬𝐚: 𝐍𝐨𝐧 𝐭𝐞𝐦𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢.

Quanto è bello essere diversi. A me vengono i brividi pensando ai genitori che hanno perso i figli. E quando arriva quella parola, quella frase: “Nessuno come lui tornerà su questa terra.”

Non siamo un numero. Nessuno come me, nessuno come te, tornerà su questa terra. E questa unicità è la cosa più bella. Non adeguarsi mai alla vilta di chi segue l’onda, non accettare qualsiasi ingiustizia, andare verso la vita, seguirla umilmente e sentire che questa diversità è la nostra ricchezza.

𝐋𝐚 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐚 𝐜𝐨𝐬𝐚:

𝐂’𝐞̀ 𝐮𝐧 𝐩𝐚𝐬𝐬𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐁𝐢𝐛𝐛𝐢𝐚 𝐜𝐡𝐞 𝐝𝐢𝐜𝐞: “𝐋𝐚 𝐜𝐚𝐬𝐚 𝐝𝐢 𝐃𝐢𝐨 𝐬𝐢𝐞𝐭𝐞 𝐯𝐨𝐢 𝐬𝐞 𝐜𝐮𝐬𝐭𝐨𝐝𝐢𝐭𝐞 𝐥𝐢𝐛𝐞𝐫𝐭𝐚̀ 𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐫𝐚𝐧𝐳𝐚.”

Vorrei dire grazie a chiunque di voi contribuisce a donare speranza e libertà. Chiunque di voi, in una malattia o in un dolore continua a sperare, chiunque di voi, ingabbiato, si ribella e continua a cercare un po’ di libertà, a chi di voi si rialza ogni volta, a chi di voi non la fa pagare a nessuno, a chi riesce a perdonare, a chi non ti vuole trattenere.

𝐋’𝐮𝐥𝐭𝐢𝐦𝐚 𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐞̀ 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝐦𝐚𝐫𝐞 𝐚𝐩𝐞𝐫𝐭𝐨.

“Guai alle persone dai chiusi orizzonti”, diceva don Mazzolari. Io amo molto chi ha gli occhi aperti, chi non mette muri, chi riprende il largo e torna a navigare.

Quando ero nel deserto, dai Tuareg, loro giravano il tè tre volte e dicevano: “Il primo giro è forte come la vita, il secondo è dolce come l’amore, il terzo è leggero come l’amicizia.”

Ci ho fatto un icona su questa cosa, dedicata ai giovani. Siate forti come la vita, dolci come l’amore e leggeri come l’amicizia.

E allora cerchiamo di sentire dentro la forza della vita, sentiamo quanto è dolce l’amore e sentiamo quanto è bella e leggera l’amicizia vera.

Luigi Verdi

Messa Romena 1 Gennaio 2020

www.romena.it

www.romena.it/la-fraternita/la-pieve

www.romena.it/la-fraternita/gli-spazi-della-fraternita

www.romena.it/attivita/corsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...