Le tre immagini di Noemi / Occhi / Respiro / Abbraccio

Noemi Medico di pronto soccorso

“Ecco cosa si impara in un reparto Covid-19”: la testimonianza di Noemi Renzi, medico.

Posted on 

La testimonianza che apre oggi il nostro cammino in “tempore famis” arriva da chi vive questa emergenza in prima linea: da Noemi Renzi, medico di pronto soccorso di un centro Covid 19.
Noemi, appena finito il turno di notte, ci racconta una sua giornata in ospedale. La racconta senza soffermarsi su ciò che la accompagna ogni giorno, la sofferenza e la solitudine dei pazienti, ma provando a condividere con noi la lezione di umanità che, comunque, anche in una situazione così estrema, sta vivendo. La racconta a partire da un suo vissuto: “Sono cresciuta a Romena e lì ho imparato a vedere me stessa negli altri e Dio in tutte le cose”.
Ed ecco che Noemi ci offre tutto ciò che il suo cuore sente ogni giorno, aldilà di tute, scafandri e maschere che deve indossare. “I primi giorni – questa è una delle immagini che ci regala – scrivevamo il nostro nome sulle divise per riconoscerci almeno tra di noi. Poi abbiamo smesso, perché abbiamo cominciato a conoscerci e a riconoscerci anche solo guardandoci con gli occhi. E abbiamo scoperto che attraverso i nostri occhi riusciamo a trasmettere chi siamo, tra di noi e ai pazienti. Anche solo con gli occhi si può trasmettere un sorriso, un incoraggiamento, si può dare conforto a chi soffre”.

romenablog.wordpress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...