Il Dio della Festa

“Dio non è un dio pesante, non immagina e non disegna il futuro nella pesantezza. Pesanti e insopportabili siamo a volte, o spesso, noi uomini cosiddetti religiosi, ma se lo siamo è perché non siamo abbastanza religiosi. Gesù viene nella casa dell’umanità per salvare l’amore, la gioia, la festa, la danza”. dal libro “I giorni dello stupore” di Angelo Casati Riflessione: Antonietta Potente, teologa e suora domenicana Letture: Luca Mauceri, attore e musicista

13.Dalle tenebre alla luce • Il Dio della festa: con Antonietta Potente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...