giornata mondiale degli abbracci

Oggi è la giornata mondiale degli abbracci e quale abbraccio se non quello di Gesù dalla croce può essere più rappresentativo?
Pensando all’abbraccio di Gesù non posso non rifarmi alla preghiera che ci ha insegnato e che per me esprime immensamente l’abbraccio di Dio Padre verso ogni suo Figlio. Ho voluto intenzionalmente scrivere Figlio con la F maiuscola quanto scrivere Dio con la D maiuscola, senza trovarlo irrispettoso, perché credo che la novità del messaggio portato da Gesù, stia proprio nel mettere l’uomo in assomiglianza a Dio, nella Sua presenza in terra attraverso il Figlio amato.

Nella preghiera del Padre Nostro sono contenute indicazioni implicite ed esplicite, implicite come l’invito alla fedeltà alle Beatitudini, autentico stile di vita da perseguire e seguire e che ci permettebquesta nuova relazione con Dio che ci è Padre, esplicite come riconoscere Dio in qualità di Padre Nostro, il Padre di tutti.
L’abbraccio di Dio è quello che avvolge l’umanità intera, quello che annulla le distanze tra uomo e Dio nel momento in cui ci riconosciamo Figli e quindi di assomigliargli.
Dice Gesù: quando pregate non siate come i teatranti (a quei tempi gli attori di teatro indossavano maschere) e non riempitevi la bocca di parole che non servono.
La preghiera non va esibita ma fecondata.
Padre Nostro
Che sei nei cieli
Venga riconosciuto il Tuo Nome
Si estenda la tua Signoria (in quanto il Tuo Regno è già presente)
Si compia la Tua volontà (la volontà di Dio è quella che ogni uomo ed ogni donna si senta Suo/a Figlio/a e quindi che ci si riconosca Fratelli tutti)
Come in cielo così in terra (la Sua volontà è estesa ovunque e su chiunque)
Dacci ogni giorno il pane della vita super supe stanziale (che non è l’impasto di farina ed acqua che l’uomo prepara) che è alimento per lo spirito, Gesù.
(Gesù è pane di vita nell’Eucaristia e nella Sua Parola)
Cancella i nostri debiti come anche noi li abbiamo cancellati ai nostri debitori ( Dio non vuole nessun essere umano nella condizione di povertà, di sicuro non lo è nel Suo Regno e non lo vuole nel nostro presente)
Non metterci alla prova (rivolta alla nostra fede se soggetta a tentazioni e persecuzioni)
Ma liberaci dal maligno (il maligno è rappresentato da individui e/o situazioni che ripropongono le tentazioni a cui Gesù, nel deserto, fu sottoposto da Satana).
Ecco l’abbraccio di Dio Padre.
Buona giornata 🤗♥️😘
Fratello Abbraccio
Padre nostro che sei nei cieli
Santo è il tuo nome
il tuo regno viene
la tua volontà si compie
nella terra come nel cielo.
Tu doni a noi il pane di oggi
e di domani.
Tu perdoni i nostri debiti
nell’istante in cui
li perdoniamo ai nostri debitori.
Tu non c’induci in tentazione
ma nella tentazione
tu ci liberi dal male.
Giovanni Vannucci
www.romena.it

“Ecco ciò che conta in ultima analisi: lasciar entrare Dio. Ma lo si può lasciar entrare solo là dove ci si trova, e dove ci si trova realmente, dove si vive, e dove si vive una vita autentica. Se instauriamo un rapporto santo con il piccolo mondo che ci è affidato, se, nell’ambito della creazione con la quale viviamo, noi aiutiamo la santa essenza spirituale a giungere a compimento, allora prepariamo a Dio una dimora nel nostro luogo, allora lasciamo entrare Dio.” M.Buber Il Cammino dell’uomo

One thought on “giornata mondiale degli abbracci

  1. L’ha ripubblicato su Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni …e ha commentato:

    “Ecco ciò che conta in ultima analisi: lasciar entrare Dio. Ma lo si può lasciar entrare solo là dove ci si trova, e dove ci si trova realmente, dove si vive, e dove si vive una vita autentica. Se instauriamo un rapporto santo con il piccolo mondo che ci è affidato, se, nell’ambito della creazione con la quale viviamo, noi aiutiamo la santa essenza spirituale a giungere a compimento, allora prepariamo a Dio una dimora nel nostro luogo, allora lasciamo entrare Dio.”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...