Amara, al secolo Erika Mineo


Fraternità di Romena

Amara, al secolo Erika Mineo, in questo dialogo con Massimo Orlandi nell’ambito del diario su “Le poche cose che contano” racconta il suo cammino di vita, nel quale l’arte, la ricerca umana, la tensione spirituale, l’attenzione a ogni sfumatura del quotidiano si incrociano, perchè non c’è distinzione, non ci deve essere distinzione. In questa intervista Amara parla anche di Romena, il luogo dove è ambientata la trasmissione; una realtà che conosce bene: prima di arrivarvi come artista, ci era venuta come viandante fermandosi per una settimana in ascolto, in silenzio. Anche per questo quando ha potuto cantare davanti alla pieve “Che sia benedetta”, “Pace” o “Il peso del coraggio” ha potuto sprigionare tutta la sua incontenibile emozione. Amara, nome d’arte di Erika Mineo, è una cantautrice tra le più apprezzate del panorama musicale italiano. Dopo alcune partecipazioni a Sanremo, si è ritagliata un ruolo importante come autrice di brani per Fiorella Mannoia, Emma e Elodie. Tra i brani composti per Fiorella Mannoia “Che sia benedetta”, che ottiene il secondo posto a Sanremo e vince il Premio al Miglior testo, e “Il peso del coraggio”.

#lepochecosechecontano#massimoorlandi#simonecristicchi#tv2000

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...