Così com’era-Paolo Curtaz

Passiamo all’altra riva.

È tempo di uscire dall’angolo in cui si siamo trovati. La pandemia allenta la sua morsa, questi lunghissimi sedici mesi ci hanno messo a dura prova e sembrano finalmente lasciare spazio alla speranza.

Si tratta ora di capire come ripartire, da quale Chiesa ripartire, da quale progetto ripartire.

Passiamo all’altra riva.

Smettiamola di farci portare dalle onde, di fotocopiare la vita che abbiamo vissuta fino a poco tempo fa. Smettiamola di attendere un cambiamento, mettiamolo in atto, provochiamolo il cambiamento. A partire da noi stessi.

Se il seme sparso dal Seminatore porta frutto, cresce senza che nemmeno noi sappiamo come, se diventa un arbusto, come l’albero della senape, è perché abbiamo finalmente deciso di fidarci di quell’amore di Cristo che, come scrive san Paolo, ci possiede.

Gli apparteniamo, lo amiamo, lo cerchiamo.

Le cose di prima sono passate, ne sono nate di nuove. Ne possono nascere di nuove, se lo desideriamo.

Ma il cambiamento, necessariamente, provoca una tempesta.

paolocurtaz.it/2021/06/cosi-comera-commento-al-vangelo-di-domenica-20-giugno-2021/

Vedi anche:

Gesù e la Samaritana…

paolocurtaz.it/2010/09/la-brocca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...