Controvento

Luccio Dalla

Navigando controvento
Non sai cosa troverai
Ma se hai qualcosa dentro
CapiraiCerto, se vuoi stare in pace
Così serve navigare
Se vuoi solo star tranquillo
Basta galleggiareE se poi davvero parti
E getti le tue cime in mare
Chiudi gli occhi, non le orecchie
E sta ad ascoltarePuoi capire quali venti
Spingeranno la tua barca
E puntare i piè potenti
Per non farla rovesciareConosciti, controllati, ricordati
Non lasciare mai il timone
Vai dove vuoi tuIl vento non sarà mai il tuo padrone
La vita è come il mare sì
Il mare che hai davanti
AcceleriamoMa se la barca tocca il porto
E le vele abbasserai
Stai attento quando scendi
A quali venti incontreraiE ai potenti della terra
Tra banditi e tra sciacalli
Che neanche un briciolo di pane
Lasceranno lì per teGesù Cristo era un pezzente
Tutto meno che potente
Nudo e sporco e sulla croce
Per non diventare reNon aveva in tasca niente
Per camminare sopra il mare
Non seguiva la corrente
Né i venti da sfruttareConosciti, controllati, ricordati
Non lasciare mai il timone
Vai solo dove vuoi tuIl vento non sarà mai il tuo padrone
La vita è un grande mare, sì
Il mare che hai davanti a teE il vento non sarà mai il tuo padrone
La vita è come il mare, sì
Il mare che hai davanti a te Lucio Dalla

One thought on “Controvento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...