MI BASTA

“Mi basta il silenzio di luce che mi ha risvegliato poi l’acqua che mi ha detto buongiorno. Mi basta sentire il respiro e il battito dolce non chiedere nulla quel volare di un’ape che raccoglie dal fiore l’essenza, mi basta aver preparato la torta di mele il fermarmi e sapere che non so dove andrò avere una casa per intime note, la macchina che raggiunge chi chiama, mi basta il vestito che oggi ho indossato le scarpe che si lasciano usare, mi basta la voce di chi ora ho lasciato in custodia alla vita anche oggi aver fatto un piccolo sogno aver lette parole che parlano all’anima il lavoro compiuto. Mi basta il mio viso raccolto dal tempo e quell’albero che già ingiallisce le foglie mi basta quel poco o quel tanto che ho mi basta e la pace ritorna e mi basta. “

Monica Rovatti

dividere il pane e il vino

Ti voglio Luce

Preghiere_a_Romena_ti_voglio_luce

La preghiera quotidiana

La preghiera è una forza, quando è quotidiana, quando è breve, semplicemente naturale.

La preghiera è un luogo dove possono riposare Dio e l’uomo.

La preghiera è un gemito, serve a risvegliare il cuore.

Preghiera Quotidiana cop

NON UN CROCIFISSO MA IL VUOTO, IL RISORTO, L’INFINITO. UNICA EREDITÀ: L’ORO NELLE FERITE

LODE DELLA SERA

Getto il mantello del lutto

senza guardarmi indietro e compiangermi.

Raccolgo resistenza e ali

per tornare a dividere il pane e il vino e riaprire quel piccolo angolo sacro.

Luigi Verdi – Preghiera quotidiana di Romena

www.romena.it

View original post

Tra vita e poesia ci sono passaggi segreti

Tra vita e poesia ci sono passaggi segreti

Alda Merini

) #buongiornoromena

Ognuno ha bisogno di uno sguardo d’amore che lo protegga

mammaEmilia

Sono sgusciato dalla tua pienezza
senza lasciarti vuota perché il vuoto
l’ho portato con me.

Sono venuto nudo, mi hai coperto
così ho imparato nudità e pudore
il latte e la sua assenza.

Mi hai messo in bocca tutte le parole
a cucchiaini, tranne una: mamma.
Quella l’inventa il figlio sbattendo le due labbra
quella l’insegna il figlio.

mamm’emilia

Erri De Luca

Non sapendo quando arriverà l’aurora, apro ogni porta

Coltiva e custodisci il coraggio

di fare col poco che hai , estraendo con pazienza, anche dai tuoi fiori più amari , cera e miele.

Coltiva e custodisci la fiducia ,

quando il dolore ti rende indifeso come un innamorato.

La tua vita resti una benedizione

anche nei momenti in cui non puoi benedire.

Don Luigi Verdi

🌻Non sapendo quando arriverà l’aurora, apro ogni porta

(Emily Dickinson)

#buongiornoromena

Questo vento è quello che serve per spazzar via i sensi di colpa…

Mi ami? Lo sai che ti voglio bene.

Mi ami Pietro? Gesù, lo sai che ti voglio bene.

giro blogando nel Web...

Come quel giorno a Pietro…

Sono morto anch’io con te, sono morto un pò prima di te. E continuo a sentire addosso la puzza di morte, nauseante. Ho pensato di farla finita, come Giuda, ma non ne ho avuto il coraggio.

Con quei tre ‘no’ ho messo la parole fine all’avventura più bella della vita: averti incontrato. Io, si proprio io, ho avuto la fortuna di diventare l’amico del Messia, nulla di più prezioso per qualsiasi ebreo dall’inizio della creazione. Ma sono stato capace di distruggere tutto.

Quei tre ‘no’ pesano come montagne sulle spalle, sanguinano come le ferite dei tuoi chiodi, e ad ogni alba, il chicchirichi mi sveglia di soprassalto. Vorrei fosse solo un incubo, ma io rimango lì, solo con me stesso, chiuso nella mia morte. Morto, come quel figlio della parabola che ha perso tutto.

Poi arrivi tu, arrivi proprio per me, mi dai da mangiare…

View original post 347 altre parole

“Torniamo Umani”

giro blogando nel Web...

È uscito il nuovo numero del ‘giornalino’ n. 12

È in viaggio verso le case di tanti amici di Romena il numero primaverile della nostra rivista trimestrale. Il “giornalino”, come affettuosamente lo chiamiamo, affronta il tema che ci accompagnerà nel corso del 2019“TORNIAMO UMANI”: protagonisti sonodon Virginio Colmegna,una vita la sua condivisa nella Casa della Carità di Milano, doveogni giorno ci si prende cura di centinaia di persone in difficoltà, homeless, famiglie senza casa, giovani migranti e persone con problemi di salute mentale;Luigino Bruni,economista con interessi in filosofia e teologia;il poeta-teologoErmes Ronchie la docente-scrittriceMarina Marcolinicon la loro “rivoluzione della tenerezza”. Ad arricchire questo numero leriflessioni diMassimo Orlandi, Pier Luigi Ricci, Pierluigi ErminieLuigi Verdi. Ed è proprio l’articolo di don Luigi,“Alla ricerca di un cristianesimo autentico”che vi anticipiamo qui come antipasto…

View original post 6 altre parole