E ti verrò a cercare

Abbi cura di me di Fra Giorgio Bonati

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

…🌹🌻💗

Io non ho fotografie con te, ti ho abbracciato solo cinque volte, non ho seguito nessun corso, ma da quattro anni entravi nella mia quotidianità alle otto del mattino….la prima cosa che mi sorprese, vedendo i tuoi post, fu l’armonia che scorreva nelle tue parole, erano scritte e le vedevo da uno schermo, ma era come se si muovessero leggere nell’aria trasparente …poi venne il piacere di scoprirti innamorato come me, e sempre meravigliato, delle albe, dei tramonti, dei piedi nudi sull’erba e delle api….poi venne la gioia del tuo Gesù vestito degli abiti comodi di quando si sta sereni in casa, così simile al mio……poi venne il tuffo al cuore del tuo muoverti leggero e delicato dentro ambiti dolorosi……poi tante altre cose, le tue citazioni, i tuoi pensieri in libertà, tutti i tuoi essenziali e i tuoi infinitamente piccoli, i commenti di chi ti seguiva, che si intrecciavano…

View original post 267 altre parole

🍀A sua immagine… mi stanno a cuore i dettagli

Quando nessun essere umano ti cerca

vai a bere a una fontana,

accarezza un albero,

guarda le cose che stanno

nel mondo

come se il tuo sguardo potesse salvarle.

Esci, cammina,

ricordati che prima di morire

puoi fare cose impossibili

impensate.

Sono tornati i miracoli.

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Don Luigi Verdi sarà a Bisaccia, nell’Irpinia d’oriente, con il poeta paesologo Franco Arminio, sabato 16 novembre ore 16,15 su RAI Uno nella trasmissione “A sua immagine – Le ragioni della speranza” ❤️

Come sempre, puntata da non perdere 💞

www.raiplay.it/programmi/asuaimmagine/

Quando nessun essere umano ti cerca

vai a bere a una fontana,

accarezza un albero,

guarda le cose che stanno

nel mondo

come se il tuo sguardo potesse salvarle.

Esci, cammina,

ricordati che prima di morire

puoi fare cose impossibili

impensate.

Sono tornati i miracoli.

Franco Arminio

susieporta.tumblr.com/post/183092124530/quando-nessun-essere-umano-ti-cerca

www.raiplay.it/programmi/asuaimmagine

Un monaco in ostaggio padre Jacques Mourad

https://www.santegidio.org/Dialogo-tra-Andrea-Riccardi-e-padre-Jacques-Mourad-sul-libro-Un-monaco-in-ostaggio-La-lotta-per-la-pace-di-un-prigioniero-dei-jihadisti

View original post

“interruzione”… ma più come una sospensione ❗️

http://girobloggando.com/2019/11/13/notte-tenebre-e-nebbia-fuggite-entra-la-luce/

https://youtu.be/rEA8mYmpCi8

Non sono venuto per salutare
Che io non lo conosco
Il tono giusto del saluto
E nemmeno le parole
Per la circostanza
E dove mettere le mani
Dove guardare
Quale muro della stanza
Guardare
Non sono venuto per salutare
Non sono venuto per salutare
Perché io non lo capisco
Il tempo giusto del saluto
Che trova le parole
E nega la distanza
E poi libera le mani
E lascia guardare
Di là del muro di una stanza
Guardare
Non sono venuto per salutare
Non torneremo mai
Sui nostri passi mai
Non ci sarà mai posto
Neanche di nascosto
Nei giorni andati, mai
Non torneremo più
Nemmeno ricordare
Che è sempre troppo tardi
Il tempo dei ricordi
E niente fa tornare
Lasciami andare
Non sono venuto per salutare
Però adesso lo riconosco
Il tempo giusto del saluto
E conosco le parole
Per la circostanza
E posso stringere le mani
Posso guardare
Qualunque muro di una stanza
Guardare
Non torneremo mai
Sui nostri passi, mai
Non ci sarà mai posto 
Neanche di nascosto nei giorni andati, mai
Non torneremo più
E forse a ricordare
Ma è sempre troppo tardi
Il tempo dei ricordi
E niente fa tornare
Lasciami andare
Lasciami andare
Lasciami andare

🌹Ciao 🌻Giorgio 💗

🙏🏻Ciao🙏🏻 fra Giorgio🙏🏻

“Notte, tenebre e nebbia, fuggite: entra la luce”

🙏🏻

Ciao Giorgio,

grazie di averci/ mi

donato uno sguardo diverso sul mondo.

Ti abbraccio per sempre come tu sapevi abbracciare.🙏🏻

🙏🏻Ciao 🙏🏻Fra Giorgio Bonati…❤

Buongiorno carissimi compagni di viaggio…..

Purtroppo ieri sera da Romena è arrivata una brutta notizia……

Sicuramente molti di voi che frequentano Romena lo avranno conosciuto…..

Fra GIORGIO Bonati da Varese

ci ha improvvisamente lasciati….

Stringiamoci tutti nell’abbraccio amorevole che lui sapeva donare…..

🙏❤

Fra Giorgio

La morte di una persona mi scuote tutti i sensi e mi fa sentire rabbia verso la morte.

È molto di più della morte di un amico che ti spezza il cuore e ti dimezza il cammino.

È la morte di un figlio.

Un figlio che partorisci, che aiuti a crescere, da cui impari, che ti fa lieve la vita, che ti mette luce negli occhi. Un figlio che muore che ti toglie il fiato, che ti fa chiudere gli occhi.

Non hai più voglia di parlare.

Un figlio a cui hai fatto una promessa d’amore:

“Il nostro amore vincerà e non ti lascerò mai solo.”

Ho con me il dolore triplice della morte di un essere umano, di un amico, di un figlio.

Non voglio essere consolato da nessuno. Voglio solo mettere tutto di me per portargli avanti la vita.

Ma anche te Giorgio mi hai fatto questa promessa d’amore tante volte e ti prego di mantenerla:

“L’amore vincerà e non mi lascerà mai solo.”

Luigi Verdi

www.romena.it/15-news/news-da-romena/3079-ciao-giorgio-fratello-di-tutti-noi

Notte, tenebre e nebbia (Inno cantato nelle lodi del mercoledì del Tempo Ordinario)

“Notte, tenebre e nebbia, fuggite: entra la luce”

L’incipit della mia preghiera sembra specchiarsi nell’inizio del giorno.

La luna piena ha atteso l’arrivo del sole, e dopo un bacio, le ha lasciato tutto il cielo.

Mentre guardo tutta sta meraviglia, mi chiedo: quale luce mi è più preziosa, quella nel cielo o quella dentro di me?

Fare luce in se, illuminare le proprie ombre, risvegliare la propria fantasia, allargare gli spazi, andare incontro alla vita, muoversi verso l’altro e non attendere oltre…

L’alba era solo una striscia di luce all’orizzonte, come due braccia che offrivano un piccolo abbraccio caldo.

“Al mattino, quando è molto presto, le ore hanno una qualità diversa, si dilatano, cariche di promesse” scrive Winterson.

E se poi c’è una nebbiolina da favola che tutto avvolge, il mondo si dilata ancor più, negli occhi come nella fantasia.

E’ sempre una scelta aver cura del nostro sguardo, decidere da che parte e con quale attenzione puntare gli occhi, avendo fede abbastanza da lasciare che poi la vita ci guidi.

E il meglio, ormai l’ho imparato, sta nelle piccole cose, nei piccoli segni, nei piccoli miracoli che ognuno di noi sa fare.

Il monaco vietnamita Thich Nhat Hanh ce lo ricorda così: “Le persone considerano un miracolo camminare sull’acqua o per aria. Ma credo che il vero miracolo non sia camminare sull’acqua o per aria, ma camminare sulla terra. Ogni giorno siamo coinvolti in questo grande miracolo dell’esistenza che neppure riconosciamo: il cielo azzurro, nuvole bianche, foglie verdi, i colori tutt’attorno, gli occhi curiosi di un bambino, i nostri stessi occhi, il nostro respiro. Tutto è un miracolo.”

Questo paesaggio da favola mi aiuta, aiuta la mente ed il cuore a sognare di compiere anche oggi piccoli miracoli così che al tramonto possa consegnare un giorno consumato.

Fra Giorgio Bonati…

http://girobloggando.com/2019/11/13/notte-tenebre-e-nebbia-fuggite-entra-la-luce/

www.romena.it/15-news/news-da-romena/3079-ciao-giorgio-fratello-di-tutti-noi

Sequeri

Se cerchi …

antoniosampietro.wordpress.com

Cedunt mare, vincula,
membra resque perditas
petunt et accipiunt
juvenes et cani.

http://www.santantonio.org/it/si-quaeris

Si quaeris miracula – Inno a Sant’Antonio di Padova

Preghi … e trovi.

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Si quaeris miracula
mors, error, calamitas,
demon, lepra fugiunt,
aegri surgunt sani.

Rit. Cedunt mare, vincula,
membra resque perditas
petunt et accipiunt
juvenes et cani.

Pereunt pericula,
cessat et necessitas,
narrent hi qui sentiunt,
dicant Paduani.

Rit. Cedunt mare, vincula…
Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto…

Rit. Cedunt mare, vincula…

(Versione in Italiano)

Se miracoli tu brami,
fugge error, calamità,
lebbra, morte, spiriti infami
e qualunque infermità.

Rit. Cede il mare e le catene
trova ognun ciò che smarrì
han conforto nelle pene
vecchi e giovani ogni dì.

I perigli avrai lontani,
la miseria sparirà;
ben lo sanno i Padovani,
preghi ognun e proverà!

Rit. Cede il mare e le catene…
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo…

Rit. Cede il mare e le catene…

barcon.it/tradizioni-venete/i-sequeri

View original post