Erri De Luca e il suo compleanno numero 70

Piccoloatlantedellacorruzione.it In molti giorni lo ritroverai. Incontro con Erri De Luca
In molti giorni lo ritroverai. Incontro con Erri De Luca
Introduzione – In molti giorni lo ritroverai

“È come versare vino in un bicchiere lontano”, ha detto Erri
per descrivere lo stupore dell’incontro a distanza generato
dalla scrittura…

“Mi sento un passaggio di mente sul mondo,
con però la consistenza del dono di vivere.”

(Erri De Luca)

Prendi il largo

“Quando mi chiedono ‘come stai?’, io rispondo: ‘ancora’, avverbio provvisorio di tempo”. Questa battuta arrivò al termine di un’intervista che gli feci un paio di anni fa, nella sua casa nella campagna romana.
Forse Erri De Luca avrebbe forse risposto così anche oggi, davanti alla domanda più inevitabile, nel giorno del suo settantesimo compleanno.
Come stai Erri? Ma per sfuggire a queste e a mille altre domande, o, meglio, per seguire il richiamo più forte, Erri ha disertato la folla e scelto la montagna.
“Andrò a scalare da solo” ha detto all’agenzia Ansa. Oggi quindi De Luca ci guarda e si guarda dall’alto di una cima, per un bisogno fisico di contatto con la terra, ma anche per accedere all’abbraccio immenso della natura: “In montagna – mi disse nella stessa intervista – la mia porzione fisica è insignificante nella vastità. C’è un rapporto giusto tra la mia taglia e la…

View original post 250 altre parole

I prossimi passi…

romenaccoglienza.it/categorie
COME STA VIVENDO ROMENA QUESTO TEMPORE FAMIS?
Come sta Romena? Come si accinge a entrare in questa prima fase di riaperture? Sono alcune delle domande al centro di questo dialogo tra Massimo Orlandi e Pier Luigi Ricci. Massimo, il giornalista che conduce sempre gli incontri di Romena, interpella “Pigi”, animatore ‘storico’ dei primi corsi di Romena, sul significato e il valore di questo periodo di clausura forzata e su ciò che si prospetta in questa fase 2. E’ una lettura dal di dentro, personale e collettiva di quello che Pigi definisce come “un grande corso” che sta vivendo l’umanità intera. E che coinvolge ciascuno di noi…
www.romena.it

Il Papa Santo

it.aleteia.org/slideshow/12-citazioni-papa-giovanni-paolo-ii

Non abbiate paura! Aprite, anzi Spalancate le porte a Cristo! – Beato Giovanni Paolo II

Spalancate le porte a Cristo! – Beato Giovanni Paolo II

Il 22 ottobre 1978 fu il giorno dell’insediamento di Karol Wojtyla, eletto Papa il 16 ottobre col nome di Giovanni Paolo II. Ecco uno dei passaggi più celebri di quel suo discorso, con la celebre esortazione a «non avere paura. Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!»

http://www.tempi.it/videogallery/22-ottobre-1978

it.aleteia.org

News

Nel centesimo anniversario della nascita di San Giovanni Paolo II (18 maggio 1920), Papa Francesco ha presieduto la Messa (VIDEO INTEGRALE) nella cappella della Basilica di San Pietro dove è la tomba di Papa Wojtyla

https://youtu.be/IWUsn5SYIrw

Francesco: Giovanni Paolo II, uomo di preghiera, vicinanza e giustizia che è misericordia http://www.vaticannews.va/it/papa/news/2020-05/papa-francesco-messa-cento-anni-giovanni-paolo-coronavirus

Io c’ero…

it.aleteia.org

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

100 anni fa nasceva Karol Wojtyla, il Papa santo che fu un gigante della fede e della storia E’ stato il Papa dei giovani e della famiglia, il primo a viaggiare in tutto il mondo, a lanciare un anatema contro la criminalità organizzata, a dire a tutti: “Non abbiate paura” – See more at: www.rainews.it/dl/rainews/media/accadde-oggi-100-anni-fa-nasceva-Karol-Wojtyla-il-Papa-santo

Cento anni fa nasceva San Giovanni Paolo II
Rai dedica una programmazione speciale al ricordo del pontefice santo
www.rai.it/ufficiostampa

Il 18 maggio 1920 nasce in Polonia, Karol Wojtyla. Eletto il 16 ottobre 1978, Giovanni Paolo II è stato il primo pontefice straniero dopo 455 anni, il primo Papa “globale” della storia. La sua personalità ha segnato profondamente il Novecento e continua a incidere nel nuovo millennio. La vita Nato a Wadowice, lavora in una cava, dopo la chiusura, a causa della Seconda guerra mondiale, dell’università in cui studiava. Poi è al seminario di Cracovia. Ordinato…

View original post 510 altre parole

commento al vangelo di don Luigi Verdi – Romena 17 Maggio 2020

Credo che l’unica cosa che può impedire a questo mondo di distruggersi sia l’amore. È il tema del vangelo di questa domenica: è con i frutti del coraggio, dell’altruismo e della fantasia, che l’amore possiede, che riusciremo davvero a farcela. La nostra vita

romenaccoglienza.it/categorie

romenaccoglienza.it/categorie

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Pieve San Pietro a Romena

www.romena.it/

Domenica 17 maggio, commento al vangelo di don Luigi Verdi
«Ogni generazione si crede destinata a rifare il mondo.
La mia sa che non lo rifarà.
Il suo compito è forse più grande:
consiste nell’impedire che il mondo si distrugga» (Albert Camus).
“Credo che l’unica cosa che può impedire a questo mondo di distruggersi sia l’amore. È il tema del vangelo di questa domenica: è con i frutti del coraggio, dell’altruismo e della fantasia, che l’amore possiede, che riusciremo davvero a farcela. La nostra vita – prosegue don Luigi – è continuare il cammino di Giuda che non ce l’ha fatta, è amare il nemico, è raccogliere tutto ciò che è stato disperso, è fedeltà di promesse da mantenere”

View original post

DOMENICA 17 MAGGIO 2020 MESSA ore 11 trasmessa DA TERZELLI

Sono figlia di un unico padre
custode di unica terra
sono soffio di unica vita …
di Monica Rovatti

Volevo trasmettervi un pensiero che ho trascritto( e ritrovato nelle mie scartoffie) durante un seminario con Luca Buccheri e Monica Rovatti. Non ricordo in quel frangente a chi mi rivolgevo …ma può essere tranquillamente dedicato a chiunque legge ed interiorizza……. GRAZIE,SEI ENTRATO NELLA MIA VITA PER INSEGNARMI A GUARDARE LE MIE OMBRE, I MIEI LATI OSCURI. HO AVUTO IL CORAGGIO E LA FORZA DI GUARDARLI IN VISO ED INNAMORARMI DI LORO PERCHÉ SONO PARTE DI ME. HAI PERMESSO ALLA MIA “REPRESSIONE”DI TRASFORMARSI FINO ALLA”LIBERALIZZAZIONE”, PERFETTO ESTREMO E POI DI RITORNARE ALL’EQUILIBRIO CON IL QUALE SIAMO STATI CREATI. CON MOLTA PROBABILITÀ IL MIO “DISEQUILIBRIO”TROVERÀ IL SUO BARICENTRO E AVRÒ LA LUCIDITÀ PER RIGUARDARE IL MIO “DISASTRO AFFETTIVO”NATO DA ERRORI GENERAZIONALI, QUEL BISOGNO DI APPOGGIARSI ALL’ALTRO PER STARE IN PIEDI ED ESSERE DI CONSEGUENZA STAMPELLA PER L’ALTRO. SARÒ “FUSIONE”PER ESSERE FUSIONE CON ME STESSA, “CONFLITTO”PER CONTINUARE A FARMI DOMANDE E CRESCERE, INNALZANDO IL MIO STATO DI CONOSCENZA. SEI STATO IL MIO SPECCHIO CON IL QUALE UNIFICARE LE IMMAGINI A QUELLO CHE SENTO, BASTA ASIMMETRIE SQUILIBRATE SE NON PER SPINGERMI A CERCARE QUEL QUALCOSA CHE MANCA. M’INNAMORO TANTO DI ME STESSA PERCHÉ IL MIO CUORE È UN VULCANO CHE DEVE ESPLODERE E DONARE. ” I))I)” DIO (CHE LETTO CAPOVOLTO DIVENTA LILLI!!!) DIVENTA PER ME UNA CONFERMA. ..E DOPO LA TEMPESTA L’ARCOBALENO, L’ALLEANZA CHE UNISCE CON L’AMORE IL CIELO E LA TERRA, QUESTA ENERGIA POSITIVA CHE COMBATTE OGNI FORMA DI CHIUSURA. L’ETERNITÀ È DI PER SE RACCHIUSA NELLA PAROLA AMORE PERCHÉ È FRUTTO.. DA QUI HA ORIGINE E SARÀ”UNA SOLA CARNE” POICHÉ LA LUCE E L’OMBRA SARANNO UNA COSA SOLA, E DALLA FERITOIA DEL COSTATO …. USCIRÀ L’OMBRA E DA LÌ ENTRERÀ LA LUCE PERCHÉ È DA LÌ CHE NASCE EVA, L’ACQUA CHE DISSETA E CHE SI FA ENERGIA, LA SOLITUDINE NON SARÀ PIÙ TALE PERCHÉ SARÀ COMPLETAMENTO ED IN QUESTO DIALOGO CONFLITTUALE TUTTO DIVENTA BELLEZZA QUANDO SI CAPISCE CHE È L’AMORE INCARNATO… QUANDO SI RIESCE A GUARDARE NELLA PROFONDITÀ DELLE COSE E DELLE PERSONE (DOVE È NASCOSTA).

lilli Formisano FB

Vieni, vieni chiunque tu sia, sognatore, devoto, vagabondo, poco importa. Vieni ...

Mi basterebbe essere padre di una buona idea

Una buona idea Una buona idea Una buona idea

Niccolò Fabi – Una buona idea

DOMENICA 17 MAGGIO 2020 MESSA ore 11 trasmessa DA TERZELLI. Con benedizione del pane.

Come vedere la trasmissione.Collegati all’orario stabilito al sitowww.terradelsanto.ite clicca in alto a destra su”LIVE” (o n basso a sinistra su “ULTIMI VIDEO”) oppure VAI sulcanale di Youtube “Eremitapercaso“, poi clicca sulla freccia play del video.

https://www.terradelsanto.it/it

View original post

Dove eravamo rimasti?

www.youtube.com/watch

„Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete: molta gente ha vissuto con me, ha sofferto con me questi terribili anni. Molta gente mi ha offerto quello che poteva, per esempio ha pregato per me, e io questo non lo dimenticherò mai. E questo “grazie” a questa cara, buona gente, dovete consentirmi di dirlo. L’ho detto, e un’altra cosa aggiungo: io sono qui, e lo sono anche, per parlare per conto di quelli che parlare non possono, e sono molti, e sono troppi; sarò qui, resterò qui, anche per loro. Ed ora cominciamo, come facevamo esattamente una volta.“ —  Enzo Tortora, Source: 20 febbraio 1987, alla prima apparizione in televisione dopo un’assenza di 3 anni per l’accusa di collusione di stampo camorristico.

Origine: le-citazioni.it/frasi/197142-enzo-tortora-dunque-dove-eravamo-rimasti-potrei-dire-moltissi/

“Heri dicebamus”. Dunque, dove eravamo rimasti…

Il 17 giugno 1983 veniva arrestato Enzo Tortora, abile giornalista e notissimo presentatore televisivo della Rai. Tortora, condotto in caserma di notte, solo al mattino, davanti a un esercito di telecamere artatamente orchestrato dai magistrati, viene esposto, in manette, come un trofeo. Ancora oggi, senza dubbio, il peggiore esempio di malagiustizia in Italia

m.huffingtonpost.it

https://youtu.be/fTOKnzf0Ask